012 Carne – sì o no?

Mangio carne, sì o no? Questa è una questione molto discussa. La mia opinione a riguardo non è estrema, penso che non esista una risposta unica a questa domanda. Ma esistono vantaggi e svantaggi, e con l’aiuto della medicina cinese ognuno può trovare la posizione che più gli si addice. Quali sono i quadri di disequilibrio che seguono a un consumo eccessivo di carne, quali invece quelli più frequenti in un’alimentazione vegetariana?

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Francesca ha detto:

    Ciao Karin , sempre efficace nelle tue spiegazioni e molto chiara. La domanda che ti vorrei fare è oltre agli effetti sul sangue e sullo yang in una alimentazione vegetariana ci sono effetti anche sullo shen dato che quest’ultimo viaggia con il sangue . Nel deficit di sangue ho instabilità emotiva che si somma ad alterazione mestruale quindi ormonale da un punto di vista occidentale. Nel deficit di yang, viene meno la voglia di fare che può sfociare in timidezza eccessiva. Tutto ciò porterà ad affrontare le sfide della vita non proprio con tutte le frecce nel nostro arco. Tu cosa ne pensi in merito? Grazie

    • Karin ha detto:

      Ciao Francesca, grazie per il tuo commento. Hai proprio ragione, generalmente tendiamo a pensare che il carattere di una persona sia prestabilito dalla nascita e che non si possa fare niente per modificarlo. Invece dal punto di vista della medicina cinese, il nostro carattere e ancora di più i nostri stati d’animo dipendono molto dal nostro stile di vita e da quello che mangiamo. Per quanto riguarda l’alimentazione vegetariana possiamo vedere vantaggi e svantaggi. Gli svantaggi possono essere in molti casi una maggiore instabilità emotiva e debolezza o timidezza. I vantaggi però, sul retro della medaglia, sono più sensibilità e più calma. Non per caso monaci, monache o chi si trova su un sentiero spirituale in tutte le religioni del mondo spesso non mangiano carne. Anche in questo senso penso non si può dare un giudizio che vale per tutti: c’è chi ha bisogno di un po’ di sana aggressività in più, c’è chi invece dovrebbe calmarsi e stare più tranquillo.
      Un caro saluto
      Karin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.