qigong

Qigong 气功 in cinese significa “esercizi con il qi”. La difficoltà nello spiegare cos’è il qigong a una persona che non lo conosce sta proprio in questo: la cosa più importante, appunto il qi, può essere soltanto percepito, ma non spiegato a parole.

Dirigere il qi

Ma facciamo un tentativo. Il qigong nasce dall’unione di tre fattori: la respirazione, il movimento fisico e la concentrazione della mente. Attraverso il coordinamento di questi tre possiamo dirigere il qi, l’energia che fluisce nel corpo umano. Istintivamente facciamo proprio questo quando per esempio tentiamo di spostare un mobile pesante: respiriamo profondamente, spingiamo con tutto il corpo facendo partire la nostra forza dal bacino (il nostro centro energetico) e insieme ci concentriamo pensando al risultato desiderato: “E spostati…!” Ovviamente non è poi così semplice… Generazioni di cinesi hanno elaborato la tecnica del qigong e sviluppato un sistema unico al mondo.

Il qigong fa miracoli

E’ vero: il qigong fa miracoli. Migliora il portamento, aumenta la forza e l’elasticità dei muscoli, migliora la circolazione sanguinea e il rifornimento del corpo intero con ossigeno. Chi pratica regolarmente con il tempo impara a rilassarsi (sia fisicamente che mentalmente), le sue emozioni diventano più equilibrate, i movimenti più sicuri e armoniosi. Inoltre il qigong può essere praticato ovunque e da chiunque: nel salotto, in terrazza o in un parco, da bambini, da persone malate o anziane, persino persone degenti possono trarne profitto.

Medical qigong

Per quanto riguarda il qigong io offro sia corsi che lezioni individuali. Durante le lezioni individuali si possono imparare esercizi specifici per correggere eventuali disequilibri. In Cina questa forma di medical qigong viene proposto con grande successo per accompagnare le terapie in disturbi come l’ipertensione, l’obesità, le cefalee, l’insonnia o i dolori alla schiena.